fbpx

Blog

Ghost Kitchen e cucina etnica: 3 ricette di successo

Brand Ghost Kitchen Italia / Curiosità in Cucina per Ghost Kitchen

Ghost Kitchen e cucina etnica: 3 ricette di successo

La cucina (etnica) non ha frontiere

La cucina etnica è sempre più popolare tra gli italiani. Nel 2020 il consumo di cibi etnici ha infatti registrato un notevole aumento, e sono in molti a pensare che questo fatto sia correlato alla Pandemia. Dopotutto, il 2020 non sarà certamente ricordato come l’anno d’oro del turismo. In compenso, molti nostri connazionali hanno preferito viaggiare con il gusto. Ma c’è di più. Tra le molte Ghost Kitchen che hanno aperto in Italia durante il 2020, non sono certo mancate quelle che hanno proposto menù etnici. Dall’America Latina al Sud-est Asiatico, il novero dei sapori proposti dalle nuove Ghost Kitchen è veramente molto ricco. Ed il grande successo che stanno avendo molte di queste attività, ci fanno capire che il cibo etnico è una valida proposta su cui puntare. Ovviamente, ciò non preclude che nella propria Cucina Fantasma si possano proporre anche prodotti nostrani. In questo articolo parleremo di 5 ricette senza frontiere che possono aiutare la tua cucina a fatturare di più. E stavolta, non parleremo di Sushi.

Poké, il piatto hawaiano che ha incantato l’Italia

La Cucina delle Hawaii sta conoscendo una rapida diffusione in Italia. In alcune città come Milano, Torino e Roma, il Poké è uno dei cibi più ordinati sulle principali piattaforme di Delivery. Ma di cosa si tratta? Il Poké è un piatto povero a base di pesce crudo, preparato solitamente con il tonno. Il nome significa letteralmente “tagliare a pezzi”, essendo il pesce tagliato a cubetti. Esistono molte varianti di Poké, ma la ricetta originale prevede l’utilizzo di olio si sesamo, semi di soia, cipolline verdi e peperoncino. I motivi per i quali questo piatto è diventato così popolare in Italia sono essenzialmente due. In primo luogo, il Poké è un piatto salutare, che ha attirato da subito l’attenzione di sportivi e salutisti. In secondo luogo, si tratta di un piatto semplice da gustare. C’è chi pensa che il grande interesse per questo piatto sia da attribuire anche alla sua somiglianza con il Sashimi, sebbene si tratti di due pietanze molto diverse. Avere il Poké nel menu della propria Ghost Kitchen può quindi aiutare ad incrementare il proprio fatturato. Ovviamente la concorrenza non manca, ma si tratta pur sempre di un mercato che non ha ancora raggiunto la sua maturità.

Il Poké è il piatto hawaiano più conosciuto al mondo, ed in Italia sta conoscendo una grande diffusione.

Ramen, un evergreen con un grande potenziale

Il Ramen non è una novità nel panorama gastronomico italiano. Ormai da diversi anni siamo abituati ad ordinarlo nei ristoranti cinesi o giapponesi. Tuttavia, questo evergreen della cucina asiatica ha le carte in regola per diventare un piatto trainante per le Ghost Kitchen. Contrariamente a quanto si pensa, il Ramen è originario della Cina. Non si è certi quando sia stato introdotto in Giappone. Nel paese del Sol Levante ogni città ha la propria variante di Ramen, ed i giapponesi tendono ad essere molto gelosi della loro ricetta. Ciò che però accomuna le numerose varianti sono le tagliatelle ed il brodo, che è solitamente di origine animale. Il Ramen è un ottimo prodotto su cui puntare per due motivi principali. Come prima cosa, è un piatto molto conosciuto ed apprezzato, che si adatta ai gusti di tutti. Il Ramen può essere anche vegetariano o vegano, ed è possibile prepararlo anche con tagliatelle senza glutine. Ne segue che, rispetto ad altri piatti etnici, è molto facile adattarlo alle esigenze e ai gusti della clientela. In secondo luogo, il Ramen è un piatto che sembra nato appositamente per il Delivery. Si consegna facilmente e si mantiene caldo con altrettanta facilità.

Il Ramen è un piatto etnico della tradizione sino-giapponese molto popolare nel nostro paese.

Empanadas, i panzerotti della cucina etnica latinoamericana

Se vi è capitato di viaggiare in America Latina, vi sarà capitato di imbattervi nelle Empanadas. Questo piatto è tipico della cucina etnica di Cile ed Argentina, ma si può trovare in tutta l’America del Sud. La ricetta originale fu portata nel Nuovo Mondo dagli spagnoli, che l’avevano a loro volta presa dagli Arabi. La ricetta tradizionale prevede la pasta di farina di mais, un ripieno di carne di manzo tritata e verdure di vari tipi. Solitamente il ripieno contiene anche salsa di pomodoro, cipolle, olive e uova sode. Esistono moltissime varianti di Empanadas, alcune persino agrodolci. In Perù, Venezuela e Spagna esistono, per esempio, anche le Empanadas di pesce. Questo curioso piatto, simile ai nostrani panzerotti, è un altro jolly che può portare la vostra Ghost Kitchen in una posizione privilegiata. I motivi per aggiungere le Empanadas nel vostro menu sono principalmente tre. Come prima cosa, si sta parlando di un prodotto non molto conosciuto. Ergo, la concorrenza non è molta. In secondo luogo, è un piatto semplice da preparare e consegnare a casa. E come ultima cosa, al pari del Ramen, le Empanadas si prestano bene alla personalizzazione. E non dimentichiamoci l’elemento più importante: sono buone!

Le Empanadas si possono gustare in molti paesi dell’America Latina ed in Spagna.

In conclusione, se si vuole aprire una Cucina Fantasma, sarebbe bene considerare anche alcuni di questi piatti. Il Team di Ghost Kitchen Italia è sempre a vostra disposizione per una consulenza strategica sul prodotto. Per avere maggiori informazioni, non esitate a contattarci.