fbpx

Blog

Delivery Etico: le startup sfidano le grandi piattaforme

Food News Ghost Kitchen

Delivery Etico: le startup sfidano le grandi piattaforme

Il Delivery Etico mette tutti d’accordo

Il Food Delivery è ormai parte del nostro presente, e come abbiamo già detto nel nostro precedente articolo, è uno dei trend che segnerà il 2021. Tuttavia, quest’anno il monopolio di pochi grandi nomi potrebbe venire meno. Tutti noi conosciamo il lato oscuro del Delivery. Da anni si parla molto delle condizioni di lavoro dei Riders, divenuti ormai l’emblema del lavoro precario e spesso sotto pagato. Ma i problemi di questo settore non riguardano solo i Riders. Le commissioni delle piattaforme di delivery sono un altro tasto dolente, per non parlare poi del problema legato all’impatto ambientale. Tenete a mente che in media si producono 100 gr/km di CO2 a consegna, se ci si avvale di un motorino o un’auto. Sono sempre più le startup che stanno puntando sul Delivery Etico, per risolvere tutte queste problematiche. In questo articolo parleremo di quelle che hanno suscitato maggiormente il nostro interesse.

Consegne Etiche, la prima cooperativa del Delivery Etico

Consegne Etiche è nata a Bologna ed è frutto della collaborazione di due società cooperative, Dynamo ed Idee in Movimento. Le prime consegne sono iniziate ad ottobre 2020, e attualmente il servizio è disponibile solo nel capoluogo emiliano. Consegne Etiche è una piattaforma senza commissioni per gli esercenti, e questo elemento la rende più competitiva rispetto ad altre realtà. Le consegne sono affidate a Riders assunti con contratto, dotati di mezzi ad impatto zero sull’ambiente e pagati 9 euro netti l’ora. Consegne Etiche non vuole, quindi, puntare solo sull’etica del lavoro. Ma anzi, il suo concetto di consegna etica abbraccia anche le tematiche ambientali. Per approfondire ulteriormente, vi invitiamo leggere questo interessante articolo di Vice su Consegne Etiche.

Consegne Etiche è una cooperativa che offre il suo servizio di Delivery Etico a Bologna.

Alfonsino, il Delivery dei piccoli centri

Alfonsino è una curiosa startup nata a Caserta nel 2016. A differenza di molti competitors, questa realtà del Food Delivery ha iniziato a sviluppare la sua rete nei piccoli centri e nelle città medio-grandi. Alfonsino ha scelto il Crowdfunding come mezzo per finanziarsi, ed in due anni il suo fatturato è cresciuto del 270%. Il servizio è finora disponibile in sette regioni, e conta più di 900 ristoranti affiliati e circa 250.000 utenti attivi. Di recente questa piattaforma ha debuttato anche a Napoli, servendo però solamente alcune aree della città. I Riders di Alfonsino non sono dipendenti, ma il loro guadagno orario è superiore alla media dei 5,50 euro delle altre compagnie. Inoltre, il particolare posizionamento di questa azienda fa si che le consegne avvengano in zone circoscritte, riducendo il tempo necessario per gli spostamenti e diminuendo l’impatto ambientale. Per saperne di più su Alfonsino, vi invitiamo a leggere questo interessante articolo del Sole 24 Ore.

 

Alfonsino è una startup nata nel 2016, è presente in sette regioni e serve molti piccoli comuni e città medio-grandi.

La Piattaforma Giusta, di nome e di fatto

Giusta è una startup che non vuole solo migliorare le condizioni lavorative dei propri Riders. I suoi fondatori hanno infatti un obbiettivo più ambizioso: riscrivere il rapporto con il cibo d’asporto. I loro Riders sono assunti e la piattaforma garantisce la perfetta conservazione dei cibi e l’inviolabilità della confezione grazie ad un’apposita etichetta anti-manomissione. Ma le sorprese non finiscono qui. Ogni ordine è tracciato con tecnologia Blockchain, così che ogni cliente possa risalire alle informazioni riguardanti il suo ordine. Non ci sorprende perciò che tra i sostenitori di Giusta ci siano anche nomi illustri della ristorazione. Un esempio è Pipero, ristorante stellato di Roma che ha scelto il Delivery Etico di Giusta per portare nelle case la magia della sua cucina stellata. Un’ultima novità riguarda le commissioni, che sono circa la metà di quelle delle principali piattaforme di Delivery. In conclusione, l’obiettivo di Giusta non è solo migliorare le condizioni economiche e lavorative dei suoi Rider, bensì valorizzare l’intera filiera. Per saperne di più, vi invitiamo a leggere questo interessante articolo di Gambero Rosso.

 

Giusta è una startup che assume i propri Riders ed usa tecnologie per tracciare la filiale.