fbpx

Blog

I 3 trend culinari del 2021: come (e cosa) mangeremo

Food News Ghost Kitchen

I 3 trend culinari del 2021: come (e cosa) mangeremo

Tra i trend del 2021 non ci saranno solo le Ghost Kitchen

Gli esperti di tendenze alimentari non avrebbero mai potuto prevedere ciò che abbiamo vissuto lo scorso anno. Né tanto meno i nuovi trend che si prospettano per il 2021. La Pandemia di COVID-19 ha cambiato profondamente il nostro approccio al cibo. Non ha cambiato solo il modo di consumarlo, ma anche il nostro interesse nei confronti di determinati piatti. Se ci pensate bene, non è solo la qualità del cibo che attrae (e mantiene) la clientela di un ristorante. I fattori che entrano in gioco sono tantissimi. L’impiattamento, per esempio, è capace di offrire gradevoli esperienze visive al commensale. L’occhio vuole sempre la sua parte, non a caso esiste l’espressione “Divorare con lo sguardo”. Ma con il delivery, abbiamo dovuto rinunciare a questo e ad altri elementi. Ma non tutti i mali vengono per nuocere. Le Ghost Kitchen non saranno l’unica tendenza del nuovo anno. Nei paragrafi seguenti vedremo insieme quali sono i principali trend culinari del 2021. Alcuni forse saranno mode passeggere, mentre altri potrebbero consolidarsi nel tempo.

1) Il Meal Kit: il trend del 2021 che convince anche gli chef stellati

I Meal Kit (dall’inglese “Kit per il pasto”) sono pacchetti contenenti gli ingredienti per preparare una ricetta. Quest’idea è nata negli USA attorno al 2012, ed è approdata in Italia nel 2016 grazie alla piattaforma Quomi. I Meal Kit sono per chi non vuole rinunciare ad un piatto da ristorante, rimanendo a casa. La Pandemia li ha resi ancor più popolari, tanto che persino alcuni chef stellati hanno usato i Meal Kit per fronteggiare la temporanea chiusura delle loro attività. Ne è un esempio “L’Argine a Vencò” di Antonio Klugmann, ristorante 1 Stella Michelin che prepara e spedisce Meal Kit nelle province di Udine, Trieste e Gorizia. Nei suoi Meal Kit la Chef fornisce gli ingredienti e le ricette dei suoi piatti più famosi, che possono essere preparati a casa in tutta tranquillità. Il risultato? Una versione più casareccia di un piatto stellato. Un valido espediente per mantenere un contatto diretto con la clientela. Sono molti a pensare che il Meal Kit abbia le carte in regola per sopravvivere alla crisi COVID.

Fra i trend del 2021, il Meal Kit sembra uno dei più promettenti
Il Meal Kit da l’opportunità di preparare a casa propria anche le ricette dei ristoranti stellati.

 

2) Vino e alcolici online: bere a casa è più sicuro

Un’altra interessante tendenze che ci accompagnerà nel 2021 riguarda l’acquisto online di vino e cocktail. Se i locali restano chiusi, la miglior cosa da fare è farsi recapitare a casa il nostro drink alcolico preferito. Stando ai dati forniti da Wine Monitor, nel primo trimestre del 2020 l’acquisto di vino online ha subito un incremento del 102% rispetto allo stesso trimestre del 2019. Nel nostro paese è Tannico il portale più consultato per le ordinazioni, ed il suo grande successo ha spinto il gruppo Campari ad acquistarne il 49%. Ma online non si ordina solo vino. Molto popolari sono anche i cocktail, la birra ed i distillati. Questo nuovo trend in alcune parti del mondo sembra andare di pari passo alla tendenze ad acquistare cocktail già pronti. Il Negroni rimane senza dubbio il cocktail più ordinato (anche in Italia), mentre fra le birre la medaglia d’oro spetta ai prodotti artigianali. Fra i distillati, il duello è tra Gin e Whiskey. Tuttavia, sul futuro di questo nuovo trend gli esperti non concordano. Secondo alcuni la sua sopravvivenza post-pandemia non è scontata. Staremo a vedere.

Ordinare vino ed alcolici online è un trend in aumento per l'anno 2021
Ordinare vino o alcolici online è una tendenza sempre più diffusa in Italia.

 

3) Il Delivery si espanderà a macchia d’olio

Sembra scontato dirlo, ma il Delivery sarà sempre più presente nella nostra quotidianità. Anche qui si sta parlando di qualcosa che esisteva già prima della Pandemia, ma che ha conosciuta una diffusione “virale” solo quest’anno. Ma la vera sorpresa di quest’anno saranno le nuove piattaforme di Delivery. Ad affiancare colossi come Glovo, Deliveroo e JustEat potrebbero essere piccole realtà locali, operanti in zone circoscritte. Queste nuove realtà potrebbero rivelarsi dei seri competitors per i colossi del Delivery. Come? Puntando per esempio sull’assunzione dei propri rider. Sappiamo infatti che questo argomento, in un modo o nell’altro, è sempre al centro di dibattiti. Ma non è tutto. Alcune nuove piattaforme si sono già posizionate in nicchie di mercato assai strategiche. Ne è un esempio Ciao Sergio, una piattaforma milanese che promuove l’asporto da ristoranti di qualità, slegati dalle grandi catene di Delivery. In conclusione, se pensate che il futuro di questo settore appartenga solamente ai grandi nomi, forse questo 2021 potrebbe riservarvi una sorpresa.

Il Delivery sarà sempre più presente nella nostra quotidianità
Si stima che nel 2021 potrebbero nascere molte nuove piattaforme di Delivery